Lo Scarafaggio può Vivere Senza Testa

Lo Scarafaggio può Vivere Senza Testa

Sembrerà assurdo ma è così, lo Scarafaggio può Vivere Senza Testa e riuscirebbe a farlo per un periodo di tempo che va, dai sette ai quattordici giorni circa. Ma come ci riescono?

Sicuramente per noi essere umani sarebbe impossibile vivere senza testa, perché proprio da quest’ultima riusciamo a vivere grazie alla rete arteriale, e dalle fessure quali bocca e naso.

Scarafaggi privi di testa: come riescono a vivere?

Abbiamo assistito a diverse curiosità riguardo i blattoidei, per esempio l’ultima volta abbiamo parlato del motivo per cui muoiono a pancia in su. Oggi invece vi spieghiamo perché lo scarafaggio può vivere senza testa per diverse settimane.

Tutti sappiamo più o meno che questi insetti sono famosi per la loro longevità, e proprio per questa loro caratteristica, che qualora non avessero testa riuscirebbero ugualmente a vivere.

A differenza dell’umano le cui vene e arterie sono essenziali per la sopravvivenza, per gli scarafaggi non è affatto così. Infatti loro riescono ad utilizzare le fessure esterne poste sul ventre.

A questo punto sorge spontanea un’altra domanda: se gli scarafaggi sopravvivono anche se privi di testa, perché dopo qualche settimana muoiono?

Il motivo è piuttosto semplice, senza testa non riuscirebbero a guardare ciò che accade attorno a se, di conseguenza non potrebbero cibarsi e quindi morirebbero per assenza di nutrizione.

L’esperimento sulla decapitazione delle blatte americane

Qualcuno potrebbe pensare che la sopravvivenza delle blatte in assenza della testa sia solo una leggenda metropolitana. In realtà l’entomologo conosciuto come Christopher Tipping del college americano di Delaver ha fatto un esperimento.

Il dottor Tipping ha preso come esemplari gli scarafaggi americani denominati “Periplaneta americana“. Per verificare quanto immaginato, il ricercatore ha dovuto decapitarli e metterli in un recipiente per constatare il comportamento.

Effettivamente gli insetti sono sopravvissuti per un periodo di tempo pari a due settimane. A confermare la tesi e l’esperimento è stato persino il
biochimico e fisiologo Joseph Kunkel, dell’università del Massachusetts.

Lui stesso ha aggiunto che i blattoidei qualora perdessero la testa, non accennerebbero neppure alcuna perdita di sangue e dunque non influirebbe sull’ossigeno e sulle sostanze nutritive degli scarafaggi.

La presentazione di questo prodotto è stata realizzata con il plugin AAWP.