Gli scarafaggi hanno gli occhi e sono bianchi

Potrebbe capitare di avere a che fare con alcune blatte bianche, ma nonostante ciò la domanda più ricorrente è sempre la stessa “gli scarafatti hanno gli occhi?”. La risposta è assolutamente affermativa, ma cerchiamo di capire meglio la loro tipologia e come sono formati.

Innanzitutto possiamo confermare non solo l’esistenza delle blatte bianche, bensì, che indipendentemente dal loro colore o tipologia, tutti i blattoidei hanno gli occhi, proprio come noi umani.

Scarafaggi bianchi e occhi: qualche curiosità su di loro

Tra le tante curiosità, come per esempio la scoperta dello scarafaggio più grande al mondo, della loro possibilità di saper volare e della provenienza, un’altra poco conosciuta è proprio il colore bianco di alcune blatte.

Quest’ultime sono classificate come “cuccioli”. Infatti, gli scarafaggi appena nati assumono il colore bianco, mentre soltanto dopo pochi giorni o addirittura ore, la loro pelle (conosciuta anche come livrea) inizia a diventare nera o marrone, colori a cui siamo abituati a vedere.

Dopo aver confermato che gli scarafaggi hanno gli occhi (tra l’altro scuri), non resta che spendere qualche parola in più su quanto sia importante doverli eliminare dalla propria abitazione, per evitare malattie decisamente gravi.

Blatte bianche e neri: due nemici da eliminare immediatamente

Nonostante le blatte bianche con occhi scuri siano “innocui” perché appena nate, in realtà anch’esse, come quelle nere, sono in grado di trasmettere malattie dannose, come il colera, dissenteria, salmonella, la tubercolosi, poliomielite e infine l’epatite A.

Per eliminare gli scarafaggi in casa esistono numerosi rimedi, sia naturali che tramite l’utilizzo di prodotti specifici, come per esempio gli insetticidi. Al di là della soluzione scelta, l’importante è di agire prima che sia troppo tardi.

I blattoidei sono insetti in grado di portare in casa, anche reazioni asmatiche o peggio ancora allergiche. Soprattutto in presenza di bambini è indispensabile agire al più presto, per casi più gravi si consiglia di ricorrere alla deblattizzazione.

Eliminare gli scarafaggi in bagno

Lo sappiamo, molte volte avvistiamo gli scarafaggi di notte, quando potrebbe sembrarci un sogno e invece, una volta accesa la luce del bagno vediamo quelle simpatiche bestioline nere schizzare da ogni parte. E visto che non stai sognando gli scarafaggi ma sono realmente presenti nel tuo bagno, oggi ti spieghiamo come eliminarli.

Scarafaggi in bagno, ecco come eliminarli

Non sempre la presenza degli scarafaggi in bagno può essere un sintomo di infestazione, semplicemente gli scarafaggi infestano i tubi degli scarichi e sopratutto in caso di impianti di scarico collegati possono essere usati come comodi nascondigli e tunnel per spostarti da una stanza all’altra.

Se trovare però molti scarafaggi in bagno vi consiglio di pensare ad un piano di disinfestazione molto accurata, soprattutto negli scarichi e negli sfiatatoi del bagno.

Un’ottima soluzione per eliminare gli scarafaggi in bagno è quella di applicare delle strisce di spray di schiuma attiva apposito per eliminare gli scarafaggi al loro passaggio.
Gli scarafaggi sono noti per camminare e spostarsi in tutta la casa, vanno in ogni stanza e in ogni angolo alla ricerca di cibo e di un buon nascondiglio, rimane quindi ottimo mettere questo spray nei punti di passaggio per eliminarli sul loro terreno di gioco.

Ecco 3 modi per eliminare gli scarafaggi in bagno

1 ) Mettere delle trappole per avvelenarli o catturarli
Molte volte se abbiamo una lavatrice nel nostro bagno, gli scarafaggi tendono a ritrovarsi sotto per via del caldo e della umidità che viene mantenuta in bagno da ogni doccia che facciamo, quindi un’ottimo luogo per dormire di giorno quando rimangono nascosti per via del nostro passaggio e della luce.

2) Mettere degli spray a schiuma attiva per eliminarli al passaggio
I passaggi degli scarafaggi sono abbastanza obbligati, tendono a sgattaiolare sul pavimento, quindi con spray a schiuma attiva possiamo eliminarli molto facilmente una volta individuato le loro vie di fuga. Normalmente la schiuma viene applicata sulla piastrella dove c’è l’ingresso, sui contorni delle metrature del bagno, e possibilmente vicino agli sfiatatoi dei bagni dove potrebbero passare. Ricordatevi che molti scarafaggi sopratutto quelli rossi tendono a nascondere nelle cornici della porta e delle finestre, sopratutto in case vecchie.

3) Chiamare una ditta di disinfestazioni
Se con tutti i nostri consigli avete fallito, l’ultimo passo che vi rimane da fare è sicuramente quello di affidarvi ad una buona ditta di disinfestazioni che potrebbe innanzitutto trovare la causa della vostra infestazione di scarafaggi e in secondo luogo passeranno all’azione eliminando ogni tipo di insetto che ha infestato la nostra abitazione.

Anche per il bagno valgono poche ma precise regole.


Mantieni puliti gli scarichi del lavandino e della doccia, utilizzando mensilmente un disgorgante liquido in modo da eliminare tracce di sporco e residui che potrebbero far da banchetto ai nostri scarafaggi.

Evita di lasciare scarpe sporche di fango nel bagno in caso facciate qualche lavoro a contatto con la natura. Molte volte sotto le suole delle nostre scarpe si annidano dei materiali che fanno impazzire in generale tutti gli insetti, evita quindi di lasciare indumenti e scarpe sporche nel bagno.

Eliminare gli scarafaggi in giardino

Sicuramente uno dei posti dove possono nascondersi gli scarafaggi è il nostro giardino, sia per la facilità di trovare un nascondiglio, sia per la facilità di reperire cibo, quindi il giardino rimane uno dei posti migliori per creare un nido per i nostri scarafaggi.

Trucchi per eliminare gli scarafaggi in giardino

Il giardino ci consente di affrontare gli scarafaggi con prodotti molto più aggressivi rispetto ai trattamenti contro gli scarafaggi che possiamo adottare in casa.

Se avete notato che in giardino vedete spesso degli scarafaggi allora è arrivato il momento di iniziare a fare una disinfestazione, è molto probabile che in giardino hanno creato il loro nido, e quindi possano riprodursi alla velocità della luce.
Il primo passo per eliminare gli scarafaggi dal giardino è quello di individuare il possibile nido o nascondiglio, per far questo vi ricordiamo che in giardino i posti più amati dai vostri scarafaggi sono:

  1. Pozzetti che gestiscono l’irrigazione in giardino
  2. Roccioso o zone con qualche pietra
  3. Cuccia del vostro amato fido
  4. Zone dove c’è sporco o comunque uno stato di disordine

Ricordatevi che gli scarafaggi amano dormire e restare nelle zone umide e buie del giardino, possibilmente luoghi umidi come la zona sotto la cuccia del vostro cane, sopratutto se è nell’erba che crea una condizione unica per la loro sopravvivenza.


In questo caso il solfac gel ( Uno dei migliori prodotti per eliminare gli scarafaggi ) potrebbe non funzionare perché l’ambiente esterno risulta contaminato è quindi anche il suo effetto potrebbe esaurirsi ben presto.

Anche i pozzetti di irrigazione e in generale qualsiasi pozzetto è un ottimo nido per i nostri scarafaggi, umidità, sporco e condizioni di buio offrono una casa sicura per gli scarafaggi.
Uno dei modi migliori per eliminare gli scarafaggi in giardino è quello di apporre dei prodotti che possano eliminare l’intera colonia di scarafaggi che ha trovato il nido dentro il pozzetto.

Per eliminare gli scarafaggi in giardino potete utilizzare queste trappole e rimedi chimici che vi dovrebbero consentire di sterminare tutte le colonie attive.

  1. Miscuglio di Zucchero e Bicarbonato di Sodio
    Bisogna prendere in parti uguali lo zucchero e il bicarbonato di sodio, una volta mescolato usando dei guanti per evitare di imprimere troppo il vostro profumo e far allontanare gli scarafaggi. Una volta che gli scarafaggi avranno assaggiato questa mistura molto probabilmente moriranno dopo pochi metri per via della reazione del bicarbonato nello scarafaggio.
  2. Utilizzare le trappole Raid
    Le trappole raid possono essere posizionate anche in giardino negli angoli dove avete avvistato degli scarafaggi gironzolare. Queste trappole sono micidiali perché una volta che lo scarafaggio si nutre, porta nel nido il veleno è attiva lo sterminio di parte della colonia.
  3. Insetticida schiuma
    Esiste un insetticida molto potente che vi consente di segnare delle strisce per terra cosi da permettere allo scarafaggio di passare sul veleno e di morire dopo pochi passi. Evitiamo di usarlo in presenza di animali in casa che potrebbero leccare il veleno e rimanere gravemente feriti.

Eliminare gli scarafaggi in giardino in modo naturale

Molte persone non amano i prodotti chimici e insetticidi che possano avvelenare l’animale portandolo ad una morte abbastanza veloce e dolorosa.
Vi consigliamo quindi alcuni metodi naturali che possono aiutarvi a tenere lontano dal vostro giardino gli scarafaggi.

  1. Coltivare il rosmarino
    Il Rosmarino è uno dei migliori rimedi naturali per tenere lontano gli scarafaggi da casa, l’odore del rosmarino fa allontanare gli scarafaggi e terrà il vostro giardino pulito. Potete quindi realizzare una piccola sezione del vostro giardino con piccole piante di rosmarino in modo da creare una barriera naturale ed evitarvi di usare prodotti chimici per eliminare gli scarafaggi.
  2. Lavare il portico e le zone di passaggio con l’aceto
    L’aceto come il rosmarino ha un odore inconfondibile, quindi lavare le zone comuni e quelle di passaggio con l’aceto farà ripensare al vostro scarafaggio se passare su quelle piastrelle o girare a largo.
  3. Aglio e Alloro se il giardino è piccolo
    Se avete un giardino non molto grosso potete usare l’aglio e l’alloro per eliminare gli scarafaggi dal vostro giardino. In questo caso eliminare è una parola grossa, infatti questa mistura di aromi può tenere lontano dal vostro giardino gli scarafaggi in modo perenne. Ricordatevi però di tenerla cambiata in caso di pioggia.

Ricordatevi però che per eliminare gli scarafaggi dentro casa può servire ben altra preparazione, anche perché molte volte gli scarafaggi arrivano da fuori e molte volte hanno dei nidi nel nostro giardino.

Solfac Gel Scarafaggi; La migliore arma contro gli scarafaggi

Quando parliamo di scarafaggi, la prima cosa che ci viene in mente sono i modi per eliminarli dalla nostra casa, e se pensiamo questo sicuramente dovremo provare almeno una volta il solfac gel antiscarafaggi.

Solfac Gel Antiscarafaggi, il migliore rimedio in casa

Il prodotto della bayer è molto utile sia in casa di grosse infestazioni sia in caso di qualche sporadica vista di scarafaggi.
Anche se gli scarafaggi possono volare sicuramente una delle loro appetente migliori è quella di mangiare e di essere attirati dal cibo.

Il Solfac gel si presenta in una siringa che rende molto comodo il posizionamento nei punti strategici della casa. Una volta posizionato l’esca diventa molto appetibile per gli scarafaggi.
Il Solfac gel ha effetto dopo qualche ora e può sterminare anche l’intera colonia senza molte applicazioni, può essere usato anche per controllare la colonia in caso di qualche avvistamento sporadico.

Se invece gli avvistamenti sono quotidiani vi consigliamo di comprare delle trappole o delle esche che possano avvelenare completamente il nido da dove arrivano.

Ecco come usare il Solfac gel in casa

Il Solfac gel andrebbe messo vicino alle fessure della cucina, sopratutto negli angoli dove lo scarafaggio potrebbe uscire alla ricerca di cibo.
Non abbiate paura se il luogo può risultare buio o altro, agli scarafaggi interessa solo sentire l’odore del cibo per riuscire a trovarlo.

Non ponete le esce negli armadietti anche se qualche volta avete visto uno scarafaggio al suo interno, l’abbondanza di cibo potrebbe vanificare l’appetibilità delle nostre esche di solfac.


Fate sempre attenzione a dove posizionate le esche di solfac gel, il prodotto è altamente pericoloso per i nostri bambini e per gli animali domestici, in caso il vostro animale ne ingerisca qualche goccia è meglio correre direttamente dal veterinario.

Se il bambino assaggia il solfac correte velocemente al primo pronto soccorso utile.

Cosa mangiano gli scarafaggi?

Il primo passo per non far apparire gli scarafaggi in casa è sicuramente quello di evitare di lasciargli libero accesso alla dispensa dei viveri, luogo molto amato dagli scarafaggi per poter rifornire loro e il loro nido di alimenti.

Cosa mangiano le blatte?

Le blatte in generale si cibano di alimenti che trovano a terra o piccoli residui che possono trovare negli armadietti, per farti capire il classico sacchetto della farina che rimane leggermente aperto può essere una grande fonte di rifornimento per gli scarafaggi.

Gli scarafaggi e le blatte sono specie onnivore e quindi si cibano sia di vegetali che di altri animali, quindi ancora più problematico se pensiamo che potrebbero mangiare praticamente di tutto.

Sono però molto attratti da fonti di nutrimento che si possono reperire molto facilmente in casa come zuccheri, amidi e carne o rimasugli che possono essere depositati nel bidoncino dell’umido sotto il lavandino, ecco perché vi ricordiamo sempre di posizionare delle esche in gel mensilmente in quei punti.

Bisogna quindi sempre fare attenzione a come conserviamo i nostri alimenti ed evitare che questi possano essere presi d’assalto dalle blatte mentre dormiamo.

Evitiamo di lasciare il nostro cibo aperto

La regola fondamentale è quella di mantenere la casa pulita ed evitare che gli scarafaggi e le blatte in generale possano mangiare i nostri alimenti o qualche residuo di spazzatura.

  1. Chiudi sempre bene tutti gli alimenti negli armadietti, buste con sigillo e chiusure con laccetti possono aiutare ad evitare che gli scarafaggi possano cibarsi di farina, zucchero e altri alimenti del quale ne vanno ghiotti.
  2. Cerca sempre di pulire gli armadietti con prodotti disinfettanti in grado di eliminare e rendere i residui del cibo inappellabili agli scarafaggi. Anche lo spazio sotto la cucina è un luogo molto invitate come mensa per gli scarafaggi.
  3. Evita di lasciare in luoghi aperti piatti sporchi e altri residui alimentari, gli scarafaggi escono di notte e i piatti nel nostro lavandino possono essere una mensa vera e propria per tutto il nido degli scarafaggi. Evita quindi di lasciare piatti sporchi e residui di alimenti che possano essere una fonte di approvvigionamento.

Ecco gli alimenti preferiti dagli scarafaggi

Pane, pasta e derivati
Tutti i tipi di Farina
Zucchero e prodotti dolci

Cerca quindi sempre di passare la scopa elettrica alla fine di ogni pasto, cerca di non lasciare piatti sporchi nel lavandino per evitare di fornirgli un rifornimento continuo di cibo.

Ecco 3 risposte alle vostre domande sugli Scarafaggi

Le curiosità sugli scarafaggi e sulle blatte in generale portano molti utenti a cercare le loro risposte su google, ecco quindi che abbiamo raccolto le 5 domande più cercare su google a tema scarafaggi.

Da dove entrano gli scarafaggi in casa?

Gli scarafaggi sono rinomati per avere un corpo in grado di appiattirsi e diventare praticamente modellabile ad ogni fessura, ecco perchè anche con una casa sigillata per bene c’è sempre il rischio di trovare dei piccoli scarafaggi che scappano una volta accesa la luce.
Gli scarafaggi possono entrare anche tramite le tubature di scarico, essendo ambienti molto umidi e pieni di materiale utile alla sua sopravvivenza c’è quindi sempre il rischio che riescano ad entrare o fuggire tramite le tubature del bagno.
Normalmente però gli scarafaggi riescono ad entrare in casa grazie a vecchi scatoloni o mobili di legno che magari spostiamo dalla cantina alla casa continuamente. Il cartone diventa cosi un mezzo di trasporto ottimale per gli scarafaggi.

Dove si annidano gli scarafaggi?

Gli scarafaggi durante il giorno difficilmente si fanno vedere, e in casa rimangono nascosti dietro mobili o nelle insenature dei muri sopratutto nelle case vecchie.

Se vogliamo che gli scarafaggi siano solo un sogno possiamo installare delle trappole come quelle della raid che alimentano e avvelenano lo scarafaggio in un solo colpo, cosi una volta avvelenato l’esploratore sarà possibile sterminare l’intera colonia senza problemi. Per far questo bisogna però capire dove si annidano gli scarafaggi e conoscere anche il luogo dove entrano.

Bisogna fare attenzione che non ci siano residui di cibo aperto negli armadiette, gli scarafaggi vanno matti per farine, zucchero e caffè che magari rimangono aperti in attesa di essere consumati. Cercate quindi sempre di mantenere questi luoghi puliti e con i sacchetti chiusi.

Trappole Vape per avvelenare la colonia

Perche ci sono gli scarafaggi in casa?

Vedere degli scarafaggi in casa non è sempre sinonimo di casa sporca o mal tenuta, molte volte per gli scarafaggi la nostra casa è solo un nascondiglio per non essere attaccati da predatori esterni.
Molte volte l’umida presente nelle nostre abitazioni e sopratutto dietro i mobili le rende una vera e propria reggia per questi fastidiosi animaletti. Bisogna quindi cercare di rendere l’ambiente il più fastidioso possibile per la loro sopravvivenza, anche se come abbiamo già detto lo scarafaggio può resistere alla bomba atomica, quindi potrebbe essere una guerra persa già in partenza.

Bisogna spargere in casa trappole e piccole gocce di Solfac Gel, uno dei più potenti veleni che permettono allo scarafaggio di avvelenare l’intera colonia in caso si fosse annidata in casa.

[content-egg module=Amazon template=list]

Sognare scarafaggi; Ecco i vari significati

Gli scarafaggi sono uno degli animali che suscitano maggior mente il ripudio nelle fantasie di moltissime persone. Sognare scarafaggi che si muovono sul nostro corpo può avere sia segnali positivi che negativi.

Sognare gli scarafaggi

Sognare gli scarafaggi è un classico dei sogni che riguardano la sfera degli insetti. Sogni premonitori che tendono a far impazzire la notte e a far risvegliare la mattina con un senso di disgusto.

Mangiare gli scarafaggi nel sogno rappresenta uno dei maggior sogni che le donne fanno durante la notte. Gli scarafaggi che vengono assimilati ai nemici stanno a significare la rivincita sui nemici e sulle persone che odiamo.

Sognare di uccidere gli scarafaggi sta a significare un tentativo di rivincita e di risalita da una situazione di disagio e di rabbia. Un’ottimo segnale se stiamo cercando di combattere una situazione di disagio o di rabbia generale.

Sognare gli scarafaggi grossi riporta all’immagine di un tormento, una irrequietezza che ci tormenta dopo una grossa diatriba o problema che ci ha colpito durante il giorno.

Sognare gli scarafaggi addosso può voler significare che abbiamo una invasione di brutti pensieri o il peso di qualcosa che ci tormenta.

Sognare gli scarafaggi morti può stare a significare che il problema che abbiamo affrontato è stato risolto anche se ancora presente.

Sognare gli scarafaggi in bagno sta a raccontare un problema di paure nascoste, da ricordare in ogni momento come un nemico mai assopito.

Sognare gli scarafaggi che mordono sta a significare i problemi che sono arrivati all’apice, sintomo che il nemico potrebbe essere arrivato al momento decisivo.

Sognare scarafaggi volanti può ricordare i nemici che ci stanno inseguendo e che vogliono arrivare a noi in ogni modo.

Topi e scarafaggi nei sogni stanno a significare una situazione di turbamento interiore, anche peggiore del sognare un solo scarafaggio morto in casa.

Lo Scarafaggio nei sogni

Lo scarafaggio nei sogni rappresenta un animale che vive in tutta la terra quindi un nemico che è presente e diffuso in tutto il mondo. Lo scarafaggio è da sempre collegato ad un animale che viene affiancato allo sporco e alla cattiva pulizia. C’è da calcolare anche che lo scarafaggio è uno degli animali più resistenti in base alla sua corporatura.
Anche una volta schiacciato lo scarafaggio zampetta compulsivamente per ore e può sopravvivere anche qualche giorno senza testa.

Lo Scarafaggio ama i posti bui e umidi, rappresenta quindi il maggior torbido dei sogni umani e rappresenta tutti i nemici che ci cercano per i loro vari problemi.

Il significato degli scarafaggi nei sogni è sicuramente un punto di stallo del sogno, non hanno un significato ne benefico ne malefico, molte volte appaiono nei sogni per una sorta di combattimento personale che ci porta a fare sogni tormentati e molto discutibili.

Ecco come gli scarafaggi potrebbero salvare la nostra vita

Gli scarafaggi sono spesso associati a cucine sporche e bagni sporchi: scappano via non appena entrate nella stanza e accendete la luce. Ma l’interesse negli scarafaggi è molto comune in ricercatori e scienziati che ne studiano i movimenti e le abitudini da applicare alle nuove tecnologie.

A L’Avana lo scarafaggio cubano verde brillante nativo ed è spesso tenuto come un animale domestico addirittura l’insetto appare anche nelle vecchie fiabe popolari.
In una storia, una bella e giovane blatta cubana chiamata Martina mette alla prova il carattere dei suoi pretendenti infastidendoli quando vengono a trovarli.

“Metti il ​​caffè sulle scarpe per vedere come reagiscono”, raccomanda la sua saggia nonna. “È molto importante sapere com’è il tuo futuro marito quando è arrabbiato – il test del caffè non fallisce mai”.

Di fronte alle scarpe bagnate, i suoi ricchi pretendenti mostrano i loro veri colori. Una gentile e gentile ma povera speranza, tuttavia, supera il test e la coppia vive felici e contenti.

Saggi e belle parole non sono spesso associate a queste creature, ma la loro cattiva reputazione non è sempre giustificata, anche se sappiamo che l’aspetto tradisce molto l’innocenza di questi animali.

Oltre 4.500 le specie conosciute di scarafaggi


Delle 4.500 specie conosciute degli scarafaggi, solo quattro sono considerate parassiti.
La maggior parte non vive vicino alle case umane e svolge un ruolo ecologico vitale, mangiando cose morte e in decomposizione, degli spazzini ambientali per capirci.

Ma piuttosto che trovarli ripugnanti, molti scienziati li vedono come una grossa fonte di ispirazione.
Nel 1999, il modo in cui gli scarafaggi si muovevano ispirò il professor Robert Full all’Università della California, a Berkley, a ideare un robot a sei zampe che si muovesse più velocemente e più facilmente di qualsiasi altro.
Quindi uno studio approfondito di questi animali porterebbe a numerose scoperte che possono migliorare sensibilmente la nostra vita quotidiana.

Gli Scarafaggi

Gli scarafaggi o più comunemente chiamate blatte sono insetti diffusi praticamente ovunque tranne che nelle regioni polari o sopra ai 2000 metri di altezza.

Di diversi colori ma comunemente tendenti al bruno, sono animali che possono passare dai 3mm agli 8 centimetri come la Macropanesthia rhinoceros tipologia di scarafaggio australiano.

Gli scarafaggi e la riproduzione

Come nella maggior parte degli insetti per la riproduzione serve l’atto della fecondazione, ma in alcune specie ( Rare ) la femmina riesce a fecondarsi autonomamente e riuscendo a creare ooteche autonomamente.
Alla nascita sono di colore biancastro e diventano scuri dopo poche ore dalla schiusa, durante la sua esistenza lo scarafaggio può arrivare ad avere anche 6 mute e in alcuni casi arrivare fino a 10 mute

Gli scarafaggi e la loro alimentazione

Gli scarafaggi vanno ghiotti per le rimanenze di cibo che possono trovare negli stipiti della cucina e nelle fessure degli armadietti, nelle loro scorribande notturne non disdegnano briciole e zucchero magari cadute dalla sera prima.
Le loro prede preferite sono le derrate alimentari che lasciamo aperte per molto tempo negli armadietti o sulle mensole della cucina. ( Per questo consigliamo sempre di mantenere zucchero, farina e altri prodotti chiusi in sacchetti con chiusura ermetica, cosi da non consentire alla blatta di cibarsi e di trovare un ambiente ricco di cibo.

Dove vivono gli scarafaggi?

L’ambiente ideale per gli scarafaggi è sicuramente un ambiente buio e molto umido, sono amanti nelle case delle zone d’ombra, dietro gli armadi o dietro i mobili della cucina. Difficilmente però la blatta sceglie come habitat quello domestico, soavemente alcune specie scelgono di fare il nido nella nostra abitazione ma molte volte prediligono anfratti esterni, come sassi e alberi non più in forma.

I nemici in natura degli scarafaggi

Come tutti gli insetti, anche gli scarafaggi hanno dei nemici in natura e quindi come per noi sono un terrore, anche gli scarafaggi non dormono sonni tranquilli se nelle vicinanze ci sono dei millepiedi che vanno ghiotti delle piccole blatte.

[content-egg module=Amazon template=list]